Giovedì, Ottobre 19, 2017
   
Zoom
Login

GIURISDIZIONE – DANNI DERIVANTI DA CONDOTTA ILLECITA DELL’AMMINISTRAZIONE - GIURISDIZIONE DEL GIUDIC

GIURISDIZIONE – DANNI DERIVANTI DA CONDOTTA ILLECITA DELL’AMMINISTRAZIONE - GIURISDIZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO – FATTISPECIE

SENTENZA N. 7037 DEL 28/03/2006

(Sezioni Unite Civili, Presidente V. Carbone, Relatore A. Amatucci)

La controversia avente ad oggetto la domanda di risarcimento del danno proposta da un cliente nei confronti di una banca, a causa dell’erronea segnalazione del proprio nominativo alla “Centrale dei rischi” della Banca d’Italia per un credito “ in sofferenza”, è devoluta alla cognizione del giudice ordinario, in quanto l’interesse del cliente a non essere leso dal comportamento della banca in violazione delle disposizioni dell’autorità di vigilanza si configura come diritto soggettivo, restando irrilevante l’inosservanza da parte della banca delle istruzioni impartite in materia dalla Banca d’Italia, giacchè l’interesse del cliente è del tutto indipendente dall’esercizio dei poteri di vigilanza dell’Istituto centrale sulle altre banche.

Ripristina la pagina

K2 Login