Lunedì, Ottobre 23, 2017
   
Zoom
Login

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI - REVOCATORIA FALLIMENTARE – TERZO FIDEIUSSORE – RIMESSE EFFETTUA

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI - REVOCATORIA FALLIMENTARE – TERZO FIDEIUSSORE – RIMESSE EFFETTUATE SUL CONTO CORRENTE DELL’IMPRENDITORE

SENTENZA N. 16874 DEL 12/08/2005

(Sezioni Unite Civili, Presidente V. Carbone, Relatore A. Criscuolo)

Risolvendo un contrasto di giurisprudenza in tema di azione revocatoria fallimentare, le Sezioni Unite hanno statuito che le rimesse effettuate dal terzo fideiussore sul conto corrente dell’imprenditore, poi fallito, non sono revocabili ai sensi dell’art. 67, secondo comma, della legge fallimentare, quando risulti che attraverso la rimessa il terzo non ha posto la somma nella disponibilità giuridica e materiale del debitore, ma – senza utilizzare una provvista del debitore e senza rivalersi nei suoi confronti prima del fallimento – ha adempiuto in qualità di terzo fideiussore l’obbligazione di garanzia nei confronti della banca creditrice.

Ripristina la pagina

K2 Login