Lunedì, Ottobre 23, 2017
   
Zoom
Login

GIURISDIZIONE – SERVIZI PUBBLICI – PROCEDURE DI EVIDENZA PUBBLICA – RAI - ASSOGETTABILITA’ – LIMITI

GIURISDIZIONE – SERVIZI PUBBLICI – PROCEDURE DI EVIDENZA PUBBLICA – RAI - ASSOGETTABILITA’ – LIMITI – GIURISDIZIONE DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO E ORDINARIO – CONFINI

SENTENZA N. 10443 DEL 23/04/2008

(Sezioni Unite Civili, Presidente P. Vittoria, Relatore F. Forte)

Decidendo un ricorso avverso una sentenza del Consiglio di Stato, le S.U. – premesso che la RAI è un’impresa pubblica da qualificarsi come organismo di diritto pubblico, come tale assoggettata alle procedure di evidenza pubblica per la scelta del contraente negli appalti di valore eccedente le soglie comunitarie, con l’eccezione degli appalti relativi ai servizi di radiodiffusione e televisione – hanno riconosciuto la giurisdizione del giudice amministrativo in riferimento alla procedura di affidamento (nella specie applicabile alla RAI perché relativa al servizio di vigilanza) ed hanno cassato la sentenza nella parte in cui aveva annullato i contratti stipulati e pronunciato sui relativi effetti, riscontrando un eccesso di potere giurisdizionale del giudice amministrativo in presenza della giurisdizione del giudice ordinario sui contratti.

Ripristina la pagina

K2 Login