Lunedì, Ottobre 23, 2017
   
Zoom
Login

FAMIGLIA - SEPARAZIONE - ASSEGNO DI MANTENIMENTO - DECORRENZA - DIFFERENZE RISPETTO ALL'ASSEGNO DIVO

FAMIGLIA - SEPARAZIONE - ASSEGNO DI MANTENIMENTO - DECORRENZA - DIFFERENZE RISPETTO ALL'ASSEGNO DIVORZILE - CONFORMITA' ALL'ART. 3 COST.

SENTENZA N. 24932 DEL 29/11/2007

(Sezione Prima Civile, Presidente A. Scriscuolo, Relatore G. Salme')

La Corte ha espressamente chiarito che l'assegno di mantenimento attribuito al coniuge in sede di separazione personale decorre dalla data della domanda, se è assente una diversa determinazione in sentenza, in applicazione del principio per il quale un diritto non può restare pregiudicato dal tempo necessario per farlo valere in giudizio. Si è soffermata sulla diversa regola valida per l'assegno divorziale, che decorre dalla data della pronuncia, in mancanza di espressa deroga riconosciuta in sentenza, escludendo un trattamento differenziato di situazioni analoghe, atteso che, mentre la sentenza di divorzio ha natura costitutiva, quella di separazione, come per gli alimenti, ha natura determinativa rispetto alla regolazione dei rapporti economici. Infine, la Corte ha escluso la violazione del principio di eguaglianza sotto il profilo del trattamento uguale di situazioni economiche diverse nel tempo, essendo consentito al giudice l'individuazione della decorrenza unica o differenziata nel tempo in ragione dell'accertamento dei fatti nelle fattispecie concrete.

Ripristina la pagina

K2 Login