Mercoledì, Dicembre 13, 2017
   
Zoom
Login

DIRITTI DELLA PERSONALITA' - SISTEMA RADIOTELEVISO – DIVIETO DI TRASMISSIONI PORNOGRAFICHE (SENTENZA

DIRITTI DELLA PERSONALITA' - SISTEMA RADIOTELEVISO – DIVIETO DI TRASMISSIONI PORNOGRAFICHE

SENTENZA N. 17284 DEL 25/08/2005

(Sezione Prima Civile, Presidente G. Losavio, Relatore S. Petitti)

La legge che disciplina il sistema radiotelevisivo pubblico e privato (legge 6 agosto 1990, n. 223) configura (con l’art. 15, decimo comma) la violazione del divieto di trasmissione di programmi contenenti scene pornografiche come un illecito amministrativo di pericolo presunto o astratto, giacché, secondo la previsione legislativa, alla realizzazione della condotta vietata si accompagna, tipicamente o generalmente, la messa in pericolo del bene protetto, il buon costume, che il legislatore, ponendo il divieto assoluto di trasmissione di programmi aventi quel contenuto, ha inteso incondizionatamente tutelare. Ne consegue che la trasmissione contenente scene pornografiche non cessa di essere illecita per il solo fatto che essa vanga mandata in onda al di fuori della fascia oraria protetta o anche nel cuore della notte. Nel caso di specie, l'illecito contestato si riferiva alla trasmissione - in un contesto di pubblicizzazione di linee telefoniche "hot line" a mezzo di "spots" pubblicitari ciclici in ore notturne - di immagini raffiguranti particolari rapporti intimi lascivi tra donne. La Corte di cassazione ha rigettato il ricorso avverso la sentenza di merito, che aveva rigettato l'opposizione all'ordinanza-ingiunzione.

Ripristina la pagina

K2 Login