Mercoledì, Dicembre 13, 2017
   
Zoom
Login

SANZIONI AMMINISTRATIVE – APERTURA DI AGENZIA DI VIAGGI SENZA AUTORIZZAZIONE (SENTENZA N. 17288 DEL

SANZIONI AMMINISTRATIVE – APERTURA DI AGENZIA DI VIAGGI SENZA AUTORIZZAZIONE

SENTENZA N. 17288 DEL 25/08/2005

(Sezione Prima Civile, Presidente G. Losavio, Relatore S. Petitti)

In relazione all'illecito amministrativo di apertura di un'agenzia di viaggi in mancanza della prescritta autorizzazione, della violazione risponde l'imprenditore che, nella disciplina delle agenzie di viaggi, si identifica con il titolare dell'agenzia stessa, e quindi, nel caso in cui l'attività imprenditoriale sia esercitata in forma societaria, il legale rappresentante della società, ferma la responsabilità solidale della società. In ogni caso, di detta violazione non può mai essere ritenuto responsabile il dipendente o il collaboratore dell'agenzia, trattandosi di illecito che, inerendo alle condizioni di svolgimento di una attività imprenditoriale, deve essere qualificato come "proprio", nel senso, appunto, che non può essere commesso altro che da un soggetto identificabile per le sue qualità personali, e, quindi, altro che dal titolare dell'agenzia stessa.

Ripristina la pagina

K2 Login