Lunedì, Gennaio 22, 2018
   
Zoom
Login

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI – COADIUTORE DEL CURATORE FALLIMENTARE – COMPENSO – CRITERI DI DE

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI – COADIUTORE DEL CURATORE FALLIMENTARE – COMPENSO – CRITERI DI DETERMINAZIONE

SENTENZA N. 1568 DEL 26/01/2005

(Sezione Prima Civile, Presidente e Relatore V. Proto)

Poiché il coadiutore del curatore fallimentare è un ausiliario del giudice il compenso è determinato in base alla tariffa prevista per i periti e consulenti tecnici e non a quella professionale. Quest’ultima è applicata, invece, se con il professionista si sia instaurato un vero e proprio rapporto di lavoro autonomo, essendo stato incaricato dal fallimento per svolgere la propria opera in determinate attività ed operazioni.

Ripristina la pagina

K2 Login