Venerdì, Ottobre 20, 2017
   
Zoom
Login

CONTRATTI – CONTO CORRENTE BANCARIO – COMPENSAZIONE TRA CONTI DIVERSI (SENTENZA N. 18947 DEL 28/09/2

CONTRATTI – CONTO CORRENTE BANCARIO – COMPENSAZIONE TRA CONTI DIVERSI

SENTENZA N. 18947 DEL 28/09/2005

(Sezione Prima Civile, Presidente V. Proto, Relatore L. Salvato) 

E’ ammissibile che la banca operi la compensazione tra crediti e debiti relativi a conti correnti diversi di uno stesso correntista. La compensazione opera con la sola annotazione della relativa operazione nel conto corrente, ma la banca ha l’onere di darne immediata comunicazione al cliente, in applicazione del principio di buona fede contrattuale. In mancanza, può essere chiamata a rispondere del danno subito dal correntista a causa del difetto di informazione (nella specie, il cliente ha emesso un assegno sul conto che riteneva coperto, andato protestato, e ha subito un procedimento penale per il reato di emissione di assegni in difetto di provvista).

Ripristina la pagina

K2 Login