Giovedì, Dicembre 14, 2017
   
Zoom
Login

EQUA RIPARAZIONE - CRITERI DI LIQUIDAZIONE - DIFFORMITA' TRA LE NORME INTERNE E LA GIURISPRUDENZA CE

EQUA RIPARAZIONE - CRITERI DI LIQUIDAZIONE - DIFFORMITA' TRA LE NORME INTERNE E LA GIURISPRUDENZA CEDU

SENTENZA N. 14 DEL 03/01/2008

(Sezione Prima Civile, Presidente C. Carnevale, Relatore F. M. Fioretti)

Ai fini della liquidazione dell’indennizzo per durata eccessiva dei processi non deve aversi riguardo ad ogni anno di durata del processo presupposto ma solo al periodo eccedente il termine ragionevole di durata, essendo il giudice nazionale tenuto ad applicare la legge dello Stato (art. 2 legge n. 89 del 2001) e non potendo darsi alla diversa giurisprudenza CEDU diretta applicazione nell’ordinamento giuridico italiano disapplicando la normativa interna in quanto, come chiarito dalla Corte costituzionale con le sentenze n. 348 e 349 del 2007, la convenzione CEDU è configurabile come un trattato internazionale multilaterale e non produce pertanto norme direttamente applicabili negli Stati contraenti.

Ripristina la pagina

K2 Login