Sabato, Ottobre 21, 2017
   
Zoom
Login

PREVIDENZA - PENSIONI - DIVIETO DI PERCEPIRE PIÙ DI UNA VOLTA I TRATTAMENTI COLLEGATI CON LE VARIAZI

PREVIDENZA - PENSIONI - DIVIETO DI PERCEPIRE PIÙ DI UNA VOLTA I TRATTAMENTI COLLEGATI CON LE VARIAZIONI DEL COSTO DELLA VITA

ORDINANZA N. 24432 DEL 23/11/2007

(Sezione Lavoro, Presidente S. Senese, Relatore F. A. Maiorano)

La sezione lavoro della S.C., con ordinanza interlocutoria, ha disposto la trasmissione degli atti al Primo Presidente, per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, per la risoluzione del contrasto giurisprudenziale in tema di divieto di cumulo delle indennità integrative speciali, disposto dalla legge n. 843 del 1978, art. 19, in caso di titolarità di più pensioni. L’ordinanza interlocutoria, richiamati i recenti precedenti giurisprudenziali di segno opposto (Cass. n. 3778 del 2007 e, ancor prima, Cass. n. 4465 del 2000, da un lato, e Cass. nn. n. 8587, 9056, 9334 del 2007, dall’altro), rimarca la peculiarità della controversia all’esame della Corte, concernente pensione statale erogata indebitamente e annullata con effetto ex tunc, sul presupposto che ciò non sembrerebbe escludere il contrasto, tenuto conto dell’affermazione, nelle ultime pronunce, del divieto di cumulo come principio di carattere generale, valevole in ogni caso, e per il precipuo rilievo che il trattamento di adeguamento al costo della vita sulla pensione statale è stato definitivamente incamerato dal pensionato, per la declaratoria di irripetibilità delle somme percepite pronunciata dalla Corte dei Conti, con la conseguenza che, di fatto, il pensionato ha percepito due volte il medesimo trattamento.

Ripristina la pagina

K2 Login