Mercoledì, Ottobre 18, 2017
   
Zoom
Login

OBBLIGAZIONI IN GENERALE – ADEMPIMENTO – PAGAMENTO – IMPUTAZIONE EFFETTUATA DAL CREDITORE (SENTENZA

OBBLIGAZIONI IN GENERALE – ADEMPIMENTO – PAGAMENTO – IMPUTAZIONE EFFETTUATA DAL CREDITORE

SENTENZA N. 27405 DEL 13/12/2005

(Sezione Seconda Civile, Presidente V. Calfapietra, Relatore S. Bognanni)

In presenza di più debiti nei confronti di una stessa parte, se il debitore non si avvale della facoltà di dichiarare quale debito intenda soddisfare, l’imputazione di pagamento può essere fatta dal creditore, mentre i criteri legali di cui all’art. 1193 c.c. hanno soltanto carattere suppletivo. La dichiarazione di imputazione del creditore deve essere accettata dal debitore e, se inserita nello stesso documento contenente la quietanza, la ricezione del documento da parte del debitore assume valore di prova dell’accettazione dell’imputazione operata dal creditore solo se essa non viene immediatamente o prontamente contestata, atteso che la mancata tempestiva contestazione assume il valore dell’acquiescenza.

Ripristina la pagina

K2 Login