Sabato, Dicembre 16, 2017
   
Zoom
Login

RESPONSABILITA' CIVILE - RESPONSABILITA' CIVILE DEL DATORE DI LAVORO EX ART. 2049 COD. CIV. - DANNI

RESPONSABILITA' CIVILE - RESPONSABILITA' CIVILE DEL DATORE DI LAVORO EX ART. 2049 COD. CIV. - DANNI PROVOCATI A UNO SCIATORE DA UN SOCCORRITORE VOLONTARIO SU UNA PISTA DA SCI

SENTENZA N. 21685 DEL 09/11/2005

(Sezione Terza Civile, Presidente G. Fiduccia, Relatore G. Manzo)

La Suprema Corte conferma che per la sussistenza della responsabilità dell'imprenditore ai sensi dell'art. 2049 cod. civ. non è necessario che gli autori materiali dell'illecito civile siano legati all'impresa da uno stabile rapporto di lavoro subordinato, ma è sufficiente che essi siano inseriti, anche se temporaneamente od occasionalmente, nell'organizzazione aziendale, ed abbiano agito, in questo contesto, per conto e sotto la vigilanza dell'imprenditore (nello stesso senso già Cass. n. 15362 del 2004). Nella fattispecie la Corte ha confermato la responsabilità della ditta avente in gestione un impianto di risalita su una pista da sci per il danno subito da una sciatrice investita sulla pista da un toboga condotto da un addetto volontario al soccorso.

Ripristina la pagina

K2 Login