Martedì, Ottobre 17, 2017
   
Zoom
Login

Istanza di sospensione del processo esecutivo

Tribunale Civile di [completare]

Giudice dell'esecuzione

Istanza di sospensione del processo esecutivo ex art. 624 – bis cpc

per il/la Sig./Sig.ra [inserire nome del creditore], elettivamente domiciliato/a in [inserire città e via dello studio legale], presso lo studio dell'avv. [inserire nome e cognome del legale], che lo/la rappresenta e difende giusta procura a margine [ovvero in calce] del presente atto,

creditore

contro

il/la Sig. / Sig.ra [inserire nome e cognome del datore di lavoro; ovvero se si tratta di datore di lavoro persona giuridica inserire nome della società es. S.p.A. Rossi in persona del legale rappresentante pro tempore] domiciliato/a [inserire indirizzo del datore di lavoro persona fisica], [ovvero nel caso di datore di lavoro persona giuridica: con sede in … via … ]

debitore

* * *

Il sottoscritto avv. [completare], in qualità di procuratore del/della Sig. / Sig.ra [completare], nella procedura esecutiva immobiliare R.G. N. [completare con gli estremi della procedura], promossa dal/dalla Sig. / Sig.ra [completare] nei confronti del [completare con il nome del debitore]:

chiede

che venga disposta la sospensione del processo esecutivo per [completare].

Si producono i seguenti documenti:

[completare con elenco documenti]

[completare con luogo e data]

[completare con sottoscrizione avvocato]

Il/la Sig./Sig.ra [completare con i dati del debitore], elettivamente domiciliato/a in [completare con indirizzo dello studio legale ove ha eletto domicilio], presso lo studio dell'avv. [completare con il nome del legale] che lo rappresenta e difende giusta procura [completare], sottoscrive per adesione.

[completare con luogo e data]

[completare con sottoscrizione debitore]

NOTE


  1. FINALITA’: questo tipo di atto viene utilizzato per ottenere la sospensione del processo esecutivo dai creditori muniti di titolo esecutivo.

  2. FORMALITA’: tale istanza può essere depositata fino a 20 giorni prima della scadenza del termine per il deposito delle offerte di acquisto oppure fino a 15 giorni prima dell’incanto nel caso in cui non abbia luogo la vendita senza incanto.

  3. TEMPISTICA: a seguito di tale istanza, il magistrato deve provvedere nei 10 giorni successivi al deposito e in caso di accoglimento dispone ex art. 490 cpc che nei 5 giorni successivi al deposito di tale provvedimento lo stesso venga comunicato al custode e pubblicato sul sito Internet sul quale risulta pubblicata la relazione di stima. Entro 10 giorni dalla scadenza del termine la parte che ne abbia interesse deve presentare istanza per la fissazione dell’udienza in cui il processo deve proseguire.

  4. RIFERIMENTI NORMATIVI: Codice di procedura civile: art. 624 –bis.

Ripristina la pagina

K2 Login